.

.
SI RITORNA NELL'ARENA... 28/29 OTTOBRE

lunedì 27 febbraio 2017

RISULTATI E CLASSIFICA


Il San Sossio ferma la capolista e al Greci non riesce l'aggancio al secondo posto.




domenica 26 febbraio 2017

ASD GRECI - SPORTING VALLESACCARDA 1-0

Il Greci per fortuna non fa strani scherzi …carnevaleschi: vince e si tiene agganciato al treno del secondo posto.
Ancora senza portiere per l’infortunio di Barbato e anche col sostituto assente è il valoroso Antonio Maicon Boscia a voler giocare. Il terzino che, per guai muscolari, non può offrire da mesi il suo apporto alla squadra nel naturale ruolo di terzino , lo fa in porta ; ma d’altronde bisognava fidarsi della bravura con le mani di uno che ha le mani in pasta per mestiere.
Paradossalmente questo handicap  del portiere non si sente perché la partita del Greci è sontuosa in difesa dove agli avversari vengono concessi solo situazioni ordinarie risolte da qualche pronta uscita del portiere.
E’ una gara a senso unico , molto più di quanto non dica il risultato.
Il gol del vantaggio lo firma Marco Albanese, migliore in campo, che finalizza di testa in tuffo un’azione Pucci-Norcia con cross liftato di quest’ultimo con Cutillo che taglia sul primo palo senza toccarla e Albanese che segue l’azione e la mette dentro .
Poi tanti tiri ma poca concretezza per tutto il resto del match: dai tiri di Grasso, Cardinale e D’Angelo che non centrano lo specchio agli errori nella ripresa di Cutillo su lancio di Molinario che prova il pallonetto ma non alza molto la sfera che viene bloccata dal portiere, per finire con un esterno di Albanese che avrebbe potuto raddoppiare , ma apre un po’ troppo il tiro.
L’ “ansia” di dover proteggere il proprio portiere sicuramente ha tenuto  a freno il gioco offensivo del Greci nella seconda parte, ma le trame di gioco di ottimo livello con movimenti di squadra armonici, avrebbero certamente meritato almeno un altro gol di differenza.

Contavano i tre punti in uno scontro play off e quello era importante prendere. Buona cornice di pubblico.

lunedì 20 febbraio 2017

RISULTATI E CLASSIFICA



SCAMPITELLA - ASD GRECI 1-1

Gli imprevisti sono all'ordine del giorno nella vita e anche nel calcio e il Greci si è preposto di superarli senza perdere di vista l'obiettivo stagionale di disputare un bel play-off promozione.
La prima novità è il cambio di guida tecnica avvenuto in settimana: mister Enzo Martino per motivi personali non se l'è sentita di continuare il suo impegno settimanale alla guida della squadra . Tutta la società e i calciatori lo ringraziano e sono grati per il suo lavoro e soprattutto per per le sue immense doti umane.
A sostituirlo sarà  il mister arianese Pino Alborelli che ha alle spalle una miriade di campionati minori e che , in un mai banale intervento in corso d'opera ha almeno il piccolo vantaggio di conoscere le caratteristiche di almeno metà rosa grecese per averli allenati o affrontati da avversari in passato. Buon lavoro mister!

Passando al campo, ecco arrivare sul sintetico di Scampitella dopo 5 minuti il secondo imprevisto.
Il Greci perde il primo e unico portiere convocato Peppe Barbato per un dolore a un ginocchio che si portava dietro da tempo e quindi la squadra si trova a dover affrontare un'intera gara con un portiere improvvisato , il mediano Peppe Anzivino, che con la giusta caparbia ed incoscienza se la cava bene, protetto a dir il vero da una grande difesa che non concede granchè ai locali.
Mister Alborelli non stravolge giustamente nulla nel modulo e uomini : il Greci dà subito l'impressione su un tappeto da biliardo di trovarsi a proprio agio e ritorna a giocare un buon calcio propositivo ; la pareggite acuta continua ma questa volta ci sono rimpianti per quanto creato.

Per la cronaca passano prima in vantaggio i  locali,  in modo immeritato sull'unico errore difensivo del Greci che si fa scavalcare da un lancio alto e per la punta non ci sono troppe difficoltà a segnare contro un incolpevole Anzivino che da quel momento in poi dovrà prodursi solo in interventi ordinari.

Inizia quindi il monologo grecese che porta però solo a un gol con un gran tiro da dentro l'area della punta Cutillo , due traverse (una su tiro cross di D'Angelo e un'altra su un clamoroso contropiede di Cutillo) e almeno altre cinque palle gol nell'arco della gara.

D'Angelo ispira la manovra ma al Greci manca l'istinto  killer in area: Andrea Panzetta non concretizza un lancio del regista, Ardito si emoziona davanti al portiere e spara la palla addosso, Albanese perde l'attimo per tirare a volo in area piccola e si fa anticipare di un soffio dal difensore con la palla che termina a Loris Cutillo che però spara alto e per finire Claudio Fresegna fa tutto bene dribblando il portiere con probabile fallo da rigore ma continua l'azione e tira da posizione defilata facendosi ribattere il tiro sulla linea da un  difensore che aveva ripiegato.
Ad aumentare il rammarico un intervento in bagher da pallavolo di un difensore dello Scampitella in area che incredibilmente l'arbitro non sanziona col calcio di rigore.

La classifica resta corta in zona play off e lo scontro contro lo Sporting Vallesaccarda , distaccato di 4 punti dai grecesi a Savignano che si giocherà domenica prossima diventa già importante.

domenica 12 febbraio 2017

CLASSIFICA



Asd Greci - Flumeri 0-0

La diagnosi del disturbo del Greci dopo vari match con squadre di centroclassifica è " pareggite acuta ".
Canovaccio troppo simile ad altre precedenti situazioni: pallino del gioco per il Greci, assetto difensivo impeccabile tranne su qualche piazzato, ma poca lucidità nel 30 metri finali e anemia sotto rete.
Nella prima frazione un’azione manovrata con A. Panzetta, Norcia, Fresegna e palla per Cutillo anticipato sul più bello è unica azione degna di nota.
Il Flumeri fa ancor meno in fase offensiva ma in mischia riesce a mettere paura e Barbato evita con  lo svantaggio.
Nella ripresa con gli innesti di Albanese e Cardinale, il Greci calcia con maggior frequenza in porta e in un paio di circostanze i tiri avrebbero meritato maggior fortuna , rispetto alla sola illusione della rete.
Questa la scarna cronaca di una gara in cui lo 0-0 sembrava scritto.


Nel giorno in cui S. Sossio perde 3-2 a Bonito , il Greci scopre di dover fare massima attenzione e alzare assolutamente il livello delle prestazioni a partire dalla prossima trasferta di un sorprendente Scampitella, lontanissimo parente della squadra che perse 7-0 all’andata e che , sta risalendo in classifica perdendo solo 2-3 con la fuoriserie Monteleone.

giovedì 9 febbraio 2017

CLASSIFICA

La classifica , a un turno dalla fine del girone di andata


mercoledì 8 febbraio 2017

CARIFE - ASD GRECI 0-0

Punto e daccapo.
Pareggio che dà continuità al trend grecese nel recupero a Carife, ma che allontana i biancocelesti  dal secondo posto occupato dal San Sossio (vincente nel recupero odierno) che dà tanti privilegi ai play off.
Gara affrontata con impegno e  grande applicazione difensiva  (ottima prestazione di reparto, in particolare di Cocca) dal Greci di Mister Martino che annulla lo spauracchio Di Tuccio, bomber locale spesso raddoppiato in marcatura  che non dà apprensioni mai nel corso della gara al portiere Barbato come del resto l'intero Carife se non con un tiro al 90' alto.
Non basta al Greci avere il pallino del gioco per 25 minuti della prima frazione e per l'intera ripresa: purtroppo la squadra non riesce ad adattarsi alle contingenze e il catenaccio locale non viene mai forzato: manovra fluida  fino ai 30 metri con D'Angelo che prova a innescare centralmente con qualche magata le punte ma senza esiti. Il Greci non riesce ad allargare il gioco ed affondare sulle fasce per muovere le maglie difensive e cosi bisogna accontentarsi di tiri dalla media distanza quasi sempre: il migliore di questi è di Cardinale sul quale il portiere è sontuoso a deviarla sul palo e poi sfera che finisce fuori.
Il mister inserisce  Albanese e mischiando le carte si crea la seconda vera palla gol del match verso fine gara con un'importante sponda del neo entrato per Cutillo che da posizione favorevole calcia però di un soffio sopra la traversa.
Bisognerà studiare meglio l'atteggiamento da adottare contro le "cosiddette" piccole o outsider.
Prossimo turno domenica a Savignano col pericoloso Flumeri che sta risalendo il classifica a suon di gol. Sotto a chi tocca.

lunedì 6 febbraio 2017

RISULTATI E CLASSIFICA

A forza 4 le tre battistrada con Monteleone giunto alla decima vittoria consecutiva.
Flumeri si avvicina alla zona play off.


domenica 5 febbraio 2017

ZUNGOLI - ASD GRECI 1-4

Setti punti in sette giorni..il risultato della dieta ingrassante per la classifica del Greci che vince nella terza partita settimanale su un campo ostico, molte presenze sugli spalti e contro una squadra coriacea che seguiva il Greci di solo due punti.
Senza Mister Martino in panchina per questa sfida, il Greci scende in campo senza l'atteggiamento giusto e lo paga perchè, complice anche il terreno di gioco "non in perfette condizioni"  il primo tempo è quasi inconcludente un po' per entrambe: la differenza la fa un autogol del grecese Cocca che su una punizione da centrocampo , nel tentativo di fare la diagonale tocca la sfera, prendendo il tempo al portiere Barbato che viene spiazzato dal tocco che dà 1-0 allo Zungoli.

La ripresa un po' grazie ad alcuni episodi e cambi tattici, come l'inserimento della punta Fresegna al fianco di Cutillo e lo spostamento in regia del neo acquisto Vincenzo D'Angelo (esordio per lui), è tutta un'altra musica. Ingresso in campo anche per il capitano Mottola , oggi in panca, al posto dell'infortunato Molinario.

Inizio veemente del Greci che prende le misure ai rimbalzi irregolari del terreno e inizia a giocare in verticale , conquistando un rigore sacrosanto trasformato dall'ormai bomber Andrea Panzetta per 1-1.
Poi due episodi chiave che indubbiamente svoltano l'andamento della gara che però il Greci aveva già iniziato a prendere in mano.
Prima c'è un break dello Zungoli su un'azione grecese con ripartenza e palla per la punta locale atterrata dal difensore Grasso. Rigore con palla alle stelle.
Poi un fallaccio gratuito a gioco fermo su Pucci costa il rosso ad uno zungolese.

Qui il Greci capisce che deve osare e inizia a prendere coraggio.
Il gol arriva su punizione del neo acquisto D'Angelo che impreziosisce il valore della squadra , non solo con tocchi di altra categoria ma anche con un gol con la complicità del portiere zungolese che salta prima sul suo tiro piazzato e si fa superare dalla sfera. 1-2.

Il gol della sicurezza è una perla per qualità dell'azione e movimenti dei giocatori: da Pucci a Vincenzo Panzetta che crossa per il velo di Fresegna che favorisce il movimento ad inserirsi di Cutillo per l'1-3.

Il Greci si gasa e continua a macinare gioco , sfiorando due volte il gol con l'ottimo Cardinale (uno  su tiro diretto su rinvio errato del portiere che esce di un soffio) e una volta con Cutillo.

Il gol del sigillo è della punta tascabile Bevilacqua che entra al posto di Cutillo e al primo lancio non si fa pregare a sfruttare le sue doti di contropiedista per seguire l'azione ed insaccare la rete dell' 1-4.

A gara ormai finita e col Greci sempre a far circolare la palla , sale un po' di nervosismo in un calciatore locale che anticipa i compagni per la doccia e si fa espellere .

Un'importante vittoria: nemmeno il tempo di esultare che mercoledi c'è un altro campo ostico (Carife) che atttende i biancocelesti per un altro recupero di campionato.

giovedì 2 febbraio 2017

CLASSIFICA DOPO I RECUPERI


Monteleone (1 gara in piu) in fuga dopo lo 0-6 con il S. Nicola Baronia.
Lo Zungoli a soli 2 punti dal Greci dopo lo 0-1 a Scampitella che interrompe la striscia positiva.




ASD GRECI - SAN SOSSIO BARONIA 2-2

Primo pareggio stagionale per il Greci nel recupero serale  di lusso sotto i riflettori del Durante.
Gli ospiti, secondi, si sono rivelati la miglior squadra finora incontrata per qualità e ritmi di gioco con un centrocampo che, tessendo trame avvolgenti, ha costretto il Greci alla difensiva per una buona mezzora, ma la retroguardia di mister Martino ha retto bene , sebbene orfana dei due centrali Mottola e V. Panzetta , aiutata da un centrocampo grintosissimo con Cardinale sugli scudi.
Il Greci ha alleggerito il forcing del S. Sossio con lanci lunghi e da uno di questi giunge la palla alla coppia Cutillo-Fresegna e  il rigore ottenuto da Cutillo , servito dal partner di reparto e falciato in area da un difensore sossiano.
Dal dischetto va Andrea Panzetta , centrocampista e neo-cannoniere del Greci che realizza verso il 30'.
Il San Sossio accusa il colpo e il Greci ha nei minuti finali del tempo il pallino del gioco e una palla gol importante  per l'ala Ardito che si inserisce bene ma davanti al portiere è precipitoso e non prova il tocco di giustezza ma la botta di collo che termina alta.
La ripresa vede un iniziale equilibrio col Greci che si fa preferire e il San Sossio, lontano dagli standard di inizio gara...ma si sa che gli episodi spesso stravolgono tutto.
E' cosi che da un corner battuto dai sossiani c'è  un tocco dietro per un cross sbagliato  in area che diventa una parabola diabolica che si insacca direttamente sotto la traversa col portiere Barbato un po' accecato dai riflettori. 1-1
Il Greci a questo punto è anche fortunato a ritrovare il vantaggio alla prima occasione utile dopo soli 3 minuti con un perentorio colpo di testa dello stoico difensore Grasso, in forse fino all'ultimo minuto per un infortunio , che sale in area e mette dentro su cross da corner di Andrea Panzetta.
Questo vantaggio però non spezza come nel primo tempo il morale degli ospiti che subito tornano a giocare come nella prima mezzora e questa volta anche ad insidiare con prepotenza la porta di Peppe Barbato che salva due volte con interventi prodigiosi e una volta con l'aiuto del solito Grasso ben posizionato sulla linea a spazzare.
Quando il peggio sembrava passato però arriva una topica del portiere locale che prova ad alzare in corner la sfera su una parabola alta ma la svirgola e questa sbatte prima sul palo e poi in rete per il 2-2 finale. Negli ultimi dieci minuti le due formazioni stanche si sono controllate.

Il Greci resta terzo a un punto dal S. Sossio.
Ci sarà da combattere per un posto play off: il Monteleone con le bocche di fuoco d'attacco illegali può permettersi anche di non esibirsi sempre al massimo , potendo contare  sulle singole prodezze delle punte, il S. Sossio, rodato ed affiatato, offre un calcio bello da vedere, ma deve sempre girare a ritmi alti per vincere,  cosi come il Greci che non può mai calare di tensione e giocare con  grinta, atletismo , sfruttando l' esperienza di molti per avere continuità di rendimento per stare in alto , con lo Zungoli (due punti sotto e prossimo avversario del Greci nel prossimo turno), Sporting Vallesaccarda, sempre pronti a dare battaglia.