CAMPIONATO FIGC III CAT. - STAGIONE 2016/2017 - TURNO N° 15: ASD GRECI - SPORTING VALLESACCARDA ; DOMENICA 26 FEBBRAIO 2017 (ORE 15.00 - SAVIGNANO IRPINO)

domenica 28 marzo 2010

Risultati e classifica 17 giornata

notizie dettagliate sul girone le trovate sull'edizione online del quotidiano Ottopagine
cliccando qui:
e aprendo la pagina 29.

Atl S.Sossio - Greci 2-1
Savignanese-Appenninica 0-3
Lupi Trevico - Real Carife 2-1 
Monteleone -V.Castel Baronia 2-0
Carife-Vallesaccarda 0-0
Acli Savignano-Castelfranco 2-0



PRIMI TRE MARCATORI DEL GIRONE:

16 reti:Panzetta (ASD Greci)

15 reti:Addesa (L.Trevico) 

14 reti:Garofalo (Atl. S.Sossio)

Prova di forza dell'Appenninica e bagarre per il secondo posto.
Risalgono in coda i Lupi Trevico con  Addesa che ora insidia il bomber del Greci Panzetta.

Ora il Greci  un po appannato nelle ultime uscite, deve ricaricare le pile e ritrovare al più presto la forma e la qualità di gioco espressa nei primi due mesi dell'anno per fare un buon finale.

sabato 27 marzo 2010

Atletico San Sossio - ASD Greci 2-1

Persa l'imbattibilità che durava da 8 turni.

Ogni squadra ha la sua bestia nera e di sicuro l'Atl S.Sossio lo sarà nell'almanacco annuale del Greci.
Nel complesso il Greci ha disputato le peggiori prestazioni dell'anno con la formazione sossiana..ma ciò non toglie che  0 punti su 6 conquistati in totale sono un bottino iniquo, nel computo totale  degli episodi che hanno determinato i risultati delle due sfide.

Oggi il Greci ha dovuto rinunciare a Cutillo, miglior contropiedista della squadra, ma quest'assenza pesantissima non ha saputo "responsabilizzare" chi è sceso in campo a disputare una gara ancor più concentrata.
Il risultato è stato un primo tempo pietoso del Greci che i locali, molto solidi ed esperti, chiudono in doppio vantaggio: primo gol su  tiro cross che si insacca con parabola beffarda sotto la traversa, a seguire autogol del difensore grecese Boscia che beffa il portiere Cardinale con un tocco inopportuno.
Da segnalare un'unica vera palla gol del Greci nella prima frazione con la solita punizione di A.Pucci non trattenuta dal portiere, sulla ribattuta colpo di testa di Enzo Norcia con palla che incoccia la traversa e a seguire Vittorio Cifaldi non ha la determinazione di tirare con forza e insaccare.

Gara compromessa in 45 minuti.
 Non basta una ripresa più rabbiosa del Greci (con qualche accorgimento indovinato come gli ingressi di Cristian Sasso e Liberato Raffa ) che accorcia con il difensore  Angelo Mottola mai domo. Poi i grecesi creano altre pochissime situazioni non clamorosissime  per pareggiare ma è tutto vano; locali amministrano bene, fanno rifiatare la squadra con qualche buona individualità ma soprattutto si dimostrano sapienti nello spezzettamento del gioco ,aiutati da un arbitraggio  permissivo che finisce per innervosire il Greci che si spegne col passare dei minuti.

Per concludere segnalo la buona la prova dei due bomber del girone Panzetta (GRECI) e Garofalo (S.SOSSIO) che però non hanno rimpinguato i loro bottini perchè le difese li hanno tenuti sotto sorveglianza speciale.

Ora turno di riposo in occasione della Pasqua ; tra quindici giorni il Greci affronterà l'AC Carife, la squadra che ormai è un habituè incontrare in prossimità delle feste comandate: lo scorso anno prima di Pasqua, quest'anno prima di Natale ed ora dopo Pasqua.
Nei due precedenti  doppio 0-0; ora ci sarebbe bisogno di migliorare, facendo attenzione massima a una squadra ostica e in forma ,  che la sorpresa dall'uovo l'ha scartata già sabato scorso contro l'Appenninica.




lunedì 22 marzo 2010

Sondaggio dopo metà campionato

Con un po di rammarico (mi aspettavo maggior partecipazione di votanti ) pubblico il risultato del sondaggio:

Real Carife è stata la formazione che ha praticato il calcio più bello, in un girone di livello migliore rispetto allo scorso anno.

La miglior gara del Greci è stata giocata contro la Savignanese , la peggiore all'unanimità contro l'Artemisium a dicembre.

Fair play e accoglienza con plebiscito pro Lupi Trevico.


Tifoseria più calorosa e colorata quella dell'Appenninica seguita a ruota dal R. Carife.

Tabellino Greci - Risultati e classifica 16 giornata




Il quotidiano Ottopagine dedica sempre più attenzione al Greci.








Campionato equilibratissimo e per questo gustosissimo.

La copertina di giornata è del Carife che fa il colpo gobbo contro la capolista.
Turno che vede la sconfitta anche della Savignanese; cosi Greci, Monteleone e Atletico S-Sossio (vittoria al 90' minuto)  si rifanno sotto.
Da non sottovalutare nemmeno le potenzialità del Real Carife.


domenica 21 marzo 2010

ASD GRECI - ASD ARTEMISIUM 2-0

Il Capitano Pucci trascina il Greci al secondo posto.


Il Greci ritorna a marciare dopo la sosta forzata. Non è stato facile contro un Artemisium combattivo e spigoloso ma la voglia dei locali di continuare a far bene e di vendicare il torto subito dell'andata è stata sicuramente l'arma che ha fatto la differenza.
Sarà stata la mancanza di ritmo gara dopo la sosta o la tensione  ma il primo tempo è stato davvero brutto per il Greci che ha fatto fatica a produrre gioco affidandosi soprattutto a Cutillo; gli ospiti hanno contenuto bene ma non hanno prodotto  azioni clamorose da segnare sul taccuino se non in una circostanza dove hanno costretto ad un' uscita pulita il portiere Cardinale.

Ripresa più vivace per il Greci (che comunque non offre il meglio di sè) ma per rompere l'equilibrio ci vuole una caparbia e funambolica azione di Meola sulla destra: dribbling insistito di Jonathan che elude alla grande i difensori sulla destra , entra lateralmente in area di rigore e piazza la palla dietro per il capitano Antonio Pucci che a rimorchio dal limite dell'area piazza un tiro basso e preciso che si insacca nella rete.
Ora il Greci gode degli spazi di cui ha bisogno per partire in contropiede , arma da sfruttare soprattutto se la giornata del bomber Panzetta è un tantino opaca (si segnala solo un impreciso tocco sotto misura su grande assist dell'ala destra Cerino). Ma i gemelli del gol Cutillo-Panzetta non ne vogliono sapere di chiudere la gara con i loro guizzi.

Allora ci pensa ancora il Capitano A. Pucci col suo proverbiale sinistro ad archiviare la pratica su calcio piazzato...solito bolide dai 30 metri e solita " fotografia" al portiere avversario. 2-0 a metà ripresa.
Entrano in campo anche Cifaldi (in sostituzione dello sfortunato  Boscia che,  rientrato da poche gara, viene infortunato da una gomitata sotto l'occhio da parte un calciatore ospite) , Sasso e Borriello per spezzare e ripartire con Borriello che ha anche una palla gol per triplicare, mentre dall'altra parte è il solo attaccante santagatese Quaglia ingabbiato (perdonate la battutaccia) alla grande da Zoccano e Mottola per tutta la gara a dare un sussulto al portiere grecese Cardinale sulla via del dormiveglia per i zero tiri arrivatigli in porta nella ripresa: gran punizione  del numero 9 pugliese  e palo....scorrono qui i titoli di coda.
 Prossimo turno in quel di S.Sossio...scontro diretto molto duro e da preparare bene.

domenica 14 marzo 2010

15 giornata

Modifica del 18 marzo: il giudice sportivo, prununciandosi sulla gara Vallesaccarda-Appenninica finita sul campo 0-1, accetta il reclamo del Vallesaccarda e assegna ai locali la vittoria a tavolino
(Vallesaccarda-Appenninica 3-0).
Motivo del reclamo: nell'Appenninica in campo due giocatori squalificati per un turno.


L'Appenninica scende da 35 a 32 e il Vallesaccarda sale a 11 e  lascia l'ultimo gradino.



lunedì 8 marzo 2010

Tabellino Greci

Il quotidiano Ottopagine dedica titolo di pagina al Greci e al suo bomber Panzetta.
Risultati di giornata favoriscono la fuga Appenninica e il Greci che ritorna secondo.














domenica 7 marzo 2010

Acd Vallesaccarda - ASD Greci 0-3

 Panzetta crea...Cardinale conserva.


La truppa di mister Martino giunta in pullman organizzato insieme ai supporters in quel di Vallesaccarda pensa bene di non fare una scampagnata, ma di portare a casa punti preziosi per tenere stretto il secondo posto.
Le premesse della vigilia non erano positive con gli  infortuni che la fanno da padrone durante la settimana; ma in extremis stringono i denti e recuperano i vari Matteo Pucci, Cutillo, Meola e cosi ( facendo un po di staffetta) il Greci riesce a mettere in campo una formazione presentabile.
Primo tempo anonimo del Greci  che  subisce il buon centrocampo vallesacccardese ; per fortuna l'attacco dei locali si mostra sterile e non concretizza l'abbondante mole di gioco.
 Risultato ad occhiali  dopo un tempo e dopo l'intervallo mister Martino propone due cambi per dare spinta (Boscia) e lucidità (Meola): c'è la metamorfosi grecese che inizia a sciorinare un gioco accettabile e a tratti anche convincente.


Bastano poche azioni ben orchestrate per disorientare la difesa locale e in una delle prime vere occasioni da rete sviluppata con una fitta rete di passaggi c'è il tape in vincente di Panzetta desideroso di farsi perdonare l'errore dal dischetto della scorsa gara.
Ma a sorpresa è il Vallesaccarda ad avere la palla del pareggio: calcio di rigore fischiato dall'ottimo arbitro (grande personalità ed esperienza per il fischietto con esperienza in categorie superiori) per un'infrazione in area grecese....terzo rigore contro il Greci e terza super parata di Lorenzo Cardinale!
Il Greci si gasa e nei minuti finali , rischiando poco in difesa, agisce di rimessa e sempre Panzetta sigla altre due perle in contropiede : due bei pallonetti sul portiere (uno su lancio di Cerino, l'altro dopo aver recuperato palla su un errore della difesa locale). 
Gara in cassaforte  e ampio turn over con ingressi anche di Sasso e Barbato.
Tre punti e secondo posto fra gli applausi dei grecesi presenti a Vallesaccarda, in una giornata fredda e in un ambiente molto corretto.
Ora c'è il turno di riposo per il Greci, poi tra due settimane l'impegno con l'Artemisium su cui concentrarsi sin da questa settimana.